Al momento stai visualizzando Parma Città Pubblica diventa associazione per una partecipazione “Fuori dal Comune”

Parma Città Pubblica diventa associazione per una partecipazione “Fuori dal Comune”

Si è tenuta ieri, 11 ottobre, presso il circolo Aquila Longhi l’assemblea fondativa dell’associazione Parma Città Pubblica nata dall’esperienza politica della lista che aveva sostenuto Roberta Roberti alle scorse elezioni comunali fino alla nota esclusione per vizi formali.

“Dopo il percorso politico interrotto della nostra campagna elettorale abbiamo deciso che questo desiderio di partecipazione e la grande energia che si è creata attorno al progetto di Parma Città Pubblica non potevano terminare in questo modo- spiega Roberta Roberti, ex candidata sindaca nella nostra città e nuova presidente della nascente associazione – Da qui l’idea di non disperdere il lavoro fatto e di proseguirlo in una forma istituzionale con la costituzione dell’Associazione di Promozione Sociale Parma Città Pubblica che ha come primo impegno la diffusione di un nuovo modello politico di vera partecipazione pubblica”.

Sono 27 i soci fondatori che hanno eletto Roberta Roberti e Andrea Torreggiani alla presidenza e vicepresidenza per perseguire gli scopi dell’associazione presenti nello statuto, che riprendono e ampliano il progetto politico della lista Parma Città Pubblica andando dall’ambiente all’educazione, dalla cultura al sociale: temi affrontati sempre attraverso un confronto partecipativo collettivo, che mira a coinvolgere tutti i cittadini per proporre soluzioni concrete e condivise ai tanti problemi che li vedono protagonisti.

Incontri pubblici, quindi, ma anche tavole rotonde, conferenze, laboratori tematici ed eventi culturali nel fitto programma della neo associazione che prova a riportare i cittadini ad occuparsi della ‘cosa pubblica’, restituendogli la fiducia nella politica sentendosene parte attiva.

“Anche se siamo fuori dalle istituzioni abbiamo deciso di giocare un ruolo politico perché crediamo ce ne sia una necessità a Parma come in tutta Italia. Lo facciamo proponendo una formula partecipativa di grande rinnovamento per una società più equa e più attenta alle esigenze ambientali, vere emergenze da affrontare, oltre al tema della pace dato lo scenario internazionale” conclude Roberti.

Parma Città Pubblica parteciperà, dunque, all’agenda politica della città anche se “Fuori dal Comune”: questo infatti il titolo del ciclo di incontri laboratoriali con esperti e cittadini che si aprirà entro dicembre con il primo appuntamento dedicato all’acqua e alla siccità; per proseguire nel 2023 con un approfondimento sul tema della libertà d’informazione.

Per info:

https://www.facebook.com/parmacittapubblica

Contatti:

parmacittapubblica.lab@gmail.com

 320 total views,  2 views today

Lascia un commento