Al momento stai visualizzando Circolo il Borgo: incontro con Roberta Roberti (video)

Circolo il Borgo: incontro con Roberta Roberti (video)

La nostra candidata sindaca Roberta Roberti ospite al Circolo il Borgo per parlare di tanti temi e questioni da affrontare per Parma

E’ stato un interessante incontro in cui abbiamo toccato tantissimi temi, anche se tanto ci sarebbe ancora da dire: Case di Comunità, cura, cultura, scuola, giovani, anziani, animali…

Guarda il video con tutti gli interventi della nostra candidata:

Ecco in breve come la pensiamo su alcune questioni affrontate:  

Partecipazione: il cambiamento della città va progettato insieme.

Case di Comunità: non sono solo Case della Salute, oltre aspetto sanitario sia luogo di aggregazione e relazione.

Cultura: su misura, diffusa e partecipata, in tutti i quartieri con scuole e l’università. Coinvolgiamo i giovani anche nella produzione della cultura. Scegliamo un’area per concerti e sosteniamo musica dal vivo. Basta eventi solo per turisti.

Giovani: hanno fame di spazi autogestiti: vogliono essere responsabili e dobbiamo dar loro la nostra fiducia.

Anziani: Comune sia promotore di veri momenti di socialità e cultura per la terza età.

Welfare e sicurezza: Costruiamo reti sociali e organizziamo vigili di quartiere. Sosteniamo il commercio di vicinato: dove i negozi chiudono, la città muore.

Emergenza abitativa: riqualificazione immobili pubblici, dialogo con privati e gestione davvero pubblica di ERP, fondi garanzia affitti e aiuti pagamento utenze. Più posti nei dormitori con possibilità di portare animali. Co-housing grazie ai fondi del Pnrr.

Cura animali: ripensare totalmente il Polo integrato animali d’affezione del Comune di Parma. Valorizziamo associazioni di volontariato. Costruiamo una rete di vero aiuto che favorisca le adozioni.

Opere urbanistiche: curare l’esistente e abbandonare progetti faraonici e insostenibili come demolizione e ricostruzione #StadioTardini. Manutenzione ordinarie a strade, marciapiedi, fossi e canali. Stop consumo di suolo.

Mobilità: su rotaia con comuni della provincia e rete di piste ciclabili in continuità e sicure, in città e nelle frazioni. Piccoli bus elettrici in centro storico e parcheggi scambiatori con servizi sharing.

Bandi pubblici e servizi: no deleghe in bianco a soggetti privati. Comune garantisca qualità servizi ma anche qualità della vita di chi lavora. Basta contratti sottopagati e dequalificanti.

 170 total views,  1 views today

Lascia un commento